Storia - prorichinvelda

Vai ai contenuti

Menu principale:

Storia

Associazione

"Unire le forze per il rilancio culturale del Comune": questo, in sintesi, è stato il principio informatore del comitato promotore per la ricostituzione della Pro Loco formatosi nei primi mesi del 2010.
È questa un’esigenza determinata dalla particolare struttura del Comune (sette frazioni compreso il capoluogo, San Giorgio) che ha centralizzati i servizi amministrativi e l’istruzione ed ha, nel tempo, determinato la nascita di forme di aggregazione sociale molto frammentarie aventi come obiettivo aspetti particolari delle singole frazioni e, come utenti, piccoli gruppi anch’essi appartenenti ai singoli paesi.
Si è più volte sentita l’esigenza di avviare delle forme di associazionismo a livello comunale ed il tentativo più importante si è avuto negli anni ’80 con la costituzione della "Pro Loco Richinvelda" che ha continuato ad operare con fasi alterne fino ai primi anni ’90.
L’Amministrazione comunale si è più volte fatta promotrice della ricostituzione della Pro Loco e nei primi mesi del 2010 si è appunto formato il Comitato promotore per la ricostituzione dell’associazione che ha costituito un gruppo di Soci fondatori, discusso ed approvato lo Statuto, nominato il Consiglio direttivo per la costituzione in forma pubblica della "Pro Loco San Giorgio della Richinvelda" che ha avuto luogo il 27 aprile 2010 con regolare atto notarile.


I soci fondatori
Torna ai contenuti | Torna al menu